Il cancro della prostata è Robert De Niro

Trattamento di adenoma della prostata in Astana

L'attore Robert De Niro ha scoperto Il cancro della prostata è Robert De Niro avere un tumore della prostata. Con tutta probabilità - non è dato sapere con certezza - il verdetto è stato formulato in seguito al risultato del test del PSA. Bene: una diagnosi precoce Il cancro della prostata è Robert De Niro importante per garantire ai malati le maggiori probabilità di guarigione. Tanti auguri all'attore, dunque. La risposta, paradossalmente, è no. Da qui a immaginare un programma di indagine a tappeto, uno screening, il passo è breve.

Per quanto riguarda il tumore della prostata, la disponibilità di un test semplice e relativamente poco costoso come il PSA - la molecola che segnala il rischio di una proliferazione abnorme di cellule nella prostata - ha portato alla promozione, negli USA e in Europa, di vasti programmi di screening degli uomini dopo i 50 anni.

In Italia l'hanno fatto per ora sulla carta istituzioni come la Regione Lombardia; nel contempo sono state promosse campagne informative sul tumore come quella dalla Società italiana di urologiache hanno trovato anche l'appoggio dei media, sull'onda del motto "prevenire è meglio che curare".

Non proprio. In realtà nessuno, in sede scientifica, sostiene lo screening con il PSA, neppure Il cancro della prostata è Robert De Niro che lo promuovono in altri ambiti: al massimo, costoro sostengono che il paziente dovrebbe decidere dopo essere stato informato su rischi e benefici.

La ragione è abbastanza semplice: malgrado il battage mediatico, a oggi non esistono prove scientifiche che l'indagine con il PSA sia efficace in quello che da uno screening ci si aspetta: la riduzione del numero di persone che muoiono per una determinata malattia, ottenuta in virtù dell'individuazione precoce e del conseguente accesso in tempi utili alle cure.

Questo deve garantire un programma di screening per essere etico. Come fa lo screening per il tumore dell' utero tramite Il cancro della prostata è Robert De Niro Pap test: la mortalità per cancro della cervice uterina si è ridotta moltissimo. Come ribadisce un documento sottoscritto da una ventina di Società scientifiche di epidemiologi, medici di famiglia e urologi riunitesi in una Conferenza di consenso a Firenze, in cui si scandisce un chiaro "no" al PSA per uno screening generalizzato.

Quando si trovano concentrazioni sopra i 4 nanogrammi miliardesimi di grammo per millilitro, scatta l'allarme. Il fatto è che molte condizioni, al di fuori di un cancro, possono alzare il livello sanguigno del PSA: l'aumento di volume della ghiandola dovuto all'invecchiamento, processi infiammatori della ghiandola prostatiteinfezioni delle vie urinarie.

Motivo per cui due uomini su tre con PSA elevato non hanno il cancro. I risultati degli studi clinici disponibili finora indicano, infatti, che "da circa vent'anni a questa parte la diffusione dell'esame dell'antigene prostatico specifico nei Paesi industrializzati ha portato alla scoperta di un numero Il cancro della prostata è Robert De Niro di cancri della prostata, ma a questo non si è accompagnata una riduzione di mortalità" affermano gli estensori del documento.

In altre parole, si convivrebbe più tempo con la consapevolezza di essere malati, ma si morirebbe sempre allo stesso momento, di tumore o di altra causa. Se ne saprà di più nel giro di qualche anno, quando avremo i risultati di due grandi studi in corso in Europa e negli Stati Uniti, che conteranno il numero delle morti per tumore che si saranno risparmiate ricercando il PSA in oltre Un PSA elevato, infatti, porta a diagnosticare anche tutti quei cancri definiti come "latenti": tumori che crescono lentamente e sono poco aggressivi e che non darebbero segni di sé per tutta la vita.

E, quindi, una volta scovati vengono operati. Con tutte le conseguenze negative del caso: l'operazione, infatti, porta con sé un'altissima incidenza di invalidità gravi, come l'impotenza e l' incontinenza urinaria. Qui non si tratta, infatti, di una vera e propria prevenzione che ancora non esistema di una anticipazione della diagnosi che ha, come conseguenza, un'anticipazione della cura radioterapica, chirurgica o medica che siacon tutti i danni collaterali che essa spesso comporta.

Il gruppo di epidemiologi milanesi coordinato da Luigi Bisanti ha recentemente pubblicato uno studio finalizzato a stabilire quale sia stata la diffusione del test del PSA nel capoluogo lombardo nel biennio Sull'altro versante, in una buona percentuale di casi un PSA alto potrebbe segnalare la presenza di un tumore "latente", che non darebbe comunque segno di sé". Significa solo che va usato con cautela, in casi selezionati. E, soprattutto, che non basta la mezza età per sentirsi a rischio e premere per avere la prescrizione del test: in attesa di studi chiarificatori è raccomandabile fare l'esame solo se c'è il sospetto di un tumore o se esiste una forte familiarità per il carcinoma prostatico.

In questo caso l'esame mantiene tutta la sua utilità per una diagnosi tempestiva. Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, Il cancro della prostata è Robert De Niro rapporto medico-paziente.

In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e la trasmissione in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, comprese fotocopie, registrazioni o altro tipo di sistema di memorizzazione o Il cancro della prostata è Robert De Niro dei dati sono assolutamente vietate senza previo consenso scritto di AIMaC. Filosl'assistente virtuale è qui per te! Apri la chat!

La sua lettura Ti è risultata utile? Con una piccola donazione Aimac potrà continuare ad assicurare ascolto, informazione e sostegno psicologico ai malati e ai loro familiari nel faticoso percorso di cura.

Dona ora! Chemioterapia Radioterapia Farmaci biologici e biosimilari Trattamenti non convenzionali Schede sui farmaci antitumorali. Chirurgia Adroterapia Immuno-oncologia Terapia del dolore Studi clinici e sperimentazioni. Strutture di cura Centri di radioterapia Supporto psicologico Hospice Crioconservazione del seme Centri per la preservazione della fertilità femminile Link utili. I diritti del malato in sintesi I diritti del caregiver Domande frequenti Accertamento dell'invalidità civile Indennità di accompagnamento Permessi e congedi lavorativi Indennità di malattia Sentenze e circolari I nostri risultati.

Libretto sui diritti Il cancro della prostata è Robert De Niro malato Filos, l'assistente virtuale sui diritti Quando un figlio è malato Pensione di inabilità e assegno di invalidità civile Indennità di frequenza Esenzione dal ticket Consigli al datore di lavoro Parrucche per pazienti oncologici. Punti informativi Donne straniere e tumori. Come aiutarci Dona il 5x Per le aziende Servizio civile.

Attività nel sociale Progetti Convegni Contattaci Questionari. Home Notizie Da stampa tv e web. Quanto vale il test per la prostata? Diagnosi precoce esame del PSAcioè dell'antigene prostatico specifico nel sangue, per tutti gli uomini dopo i 50 anni? No, sostengono gli specialisti. L'indagine deve essere riservata ai casi in cui c'è un reale sospetto di tumore. Ecco perché. Letto volte. Vota questo articolo 1 2 3 4 5 0 Voti. Torna in alto. Diagnosi Schede sui tumori Libretti informativi Esami diagnostici Indirizzi utili.

Vivere con il tumore Diritti del malato Nutrizione Sessualità Come parlarne. Dopo il cancro Follow-up Cancro avanzato Linfedema.