Cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata

Iniezioni prostatilen di prezzo

Argomento: introduzione allallergologia Richiami ad immunologia Ipersensibilit tipo I Professore: assistente della professoressa Ridolo Sbobinatore: Marco Domenichini ALLERGIA Il termine allergia stato coniato intorno al per indicare uno stimolo che era nocivo per alcune persone ma che invece era innocuo per la maggior parte della popolazione. Attualmente il termine pu essere definito come una iperattivit guidata dal sistema immunitario verso una sostanza estranea eterologa che innocua per i soggetti normali.

Secondo la classificazione di Gell e Coombs le ipersensibilit sono suddivisibili in 4 tipologie. Caratteristica di questo tipo di ipersensibilit lattivazione della risposta dei linfociti Th2 che attivano i linfociti B e portano alla conversione in plasmacellule produttrici di IgE. Questi anticorpi si legano ai mastociti che alla successiva esposizione allo stesso antigene comporta il rilascio di sostanze da parte dei mastociti che portano alla risposta immediata e una ritardata caratteristiche di questa ipersensibilit.

Grazie a questi 2 segnali il linfocita B switcha verso la produzione di IgE. Sensibilizzazione immediata. A questo punto i mastociti dei tessuti possono rincontrare lallergene.

Oltre a questi 2 segnali il linfocita Th2 attivato produce anche IL5 importante per la produzione di eosinofili nel midollo osseo che successivamente migreranno nel tessuto bersaglio provocando una reazione tardiva. Le IgE sono normalmente prodotte dai linfociti B in bassa quantit.

Sono gli anticorpi presenti nel siero in minore concentrazione es. Le IgE hanno la struttura tipica degli anticorpi con 2 catene leggere e 2 catene pesanti, hanno una regione variabile che lega lantigene e una regione costante ed in particolare la regione CH3 della regione costante della catena pesante responsabile del legame con lo specifico recettore. Sono le cellule pi importanti dal punto di vista delle manifestazioni cliniche dellipersensibilit immediata.

Sono prodotte nel midollo osseo in forma immatura e maturano solo una volta raggiunti i tessuti, nelle mucose intestinali, nei connettivi soprattutto intorno ai piccoli vasi e ai terminali nervosi.

Le caratteristiche microscopiche pi evidenti sono allinterno del citoplasma la presenza di granuli pieni di mediatori preformati e laltra che sono ricoperti da centinaia di migliaia cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata recettori per le IgE ad altissima affinit FcRI. Questa alta affinit permette ai recettori si assumere tutte le IgE prelevandole dal circolo e anche in una persona non allergica le IgE sono tutte presenti sopra i recettori dei mastociti. Lunica differenza che identifica la persona allergica da quella sana sar il numero di IgE, nel senso cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata in un soggetto non allergico sulla membrana dei mastociti saranno presenti tante IgE che reagiscono per antigeni diversi mentre per il soggetto allergico saranno presenti cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata IgE che reagiscono contro un antigene uguale generalmente innocuo.

Il recettore composto da 4 subunit: 1 catena 1 catena 2 catene La catena responsabile del legame tra il recettore e la IgE. Le catene e sono responsabili della trasduzione del segnale quando il recettore attivato.

I mastociti sono attivati cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata abbiamo linterazione tra le IgE legate sulla membrana e gli allergeni riconosciuti da queste.

Si ha il cosiddetto fenomeno di crosslinking; quando 2 recettori vengono a contatto con gli allergeni si uniscono e dopo le fosforilazioni delle catene dei recettori si attiva e avviene la trasduzione del segnale allinterno della cellula.

A seguito dellattivazione dei recettori avvengono 3 attivit principali: Il mastocita degranula cio tutti i granuli citoplasmatici si fondono con la membrana citoplasmatica e rilasciano allesterno della cellula il loro contenuto. Il mediatore principale presente allinterno dei granuli listamina che lega i recettori presenti ad esempio sulla muscolatura liscia dei vasi aumentando la costrizione del vaso e per questo motivo possiamo avere broncospasmo, tosse, starnuti e prurito.

Si mette a sintetizzare i mediatori chimici derivati dallacido arachidonico come ad esempio le prostaglandine e i leucotrieni Infine comincia a produrre citochine come IL1, IL4, IL5 che richiedono un po di tempo per essere trascritte dal DNA e sintetizzate. Importante sapere che oltre a livello dei vasi sono presenti altri tipi di recettori istaminergici ad esempio a livello del SNC. Ci spiega perch uno degli effetti collaterali che possono indurre gli antistaminici la sonnolenza. Un altro mediatore importante oltre a quelli gi citati soprattutto come nuovo bersaglio farmacologico contro le allergie il PAF fattore attivante le piastrine.

Questo nome deriva dalla scoperta in quanto questa molecola aveva il potere di attivare e far aggregare le piastrine, in realt successivamente si dimostrato il suo ruolo centrale nelle reazioni allergiche. Per esempio recettori per il PAF sono presenti a livello delle cavit nasali e sono responsabili in caso di rinite allergica dei sintomi tipici come il naso che si chiude. Il mastocita cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata rilascia listamina che responsabile dei sintomi che accompagnano lipersensibilit di tipo I nei primi 30 minuti successivi al contatto con lallergene, detta anche reazione di fase immediata, che comporta ad esempio a livello delle prime vie aeree broncocostrizione e quindi asma e laumento di permeabilit.

Contemporaneamente comincia a produrre anche citochine che attivano i vasi sanguigni facendoli produrre pi molecole di adesione e richiamano cellule infiammatorie come gli eosinofili e determinano la fase tardiva, dopo qualche ora, dellipersensibilit. Questo ci che accade a quelle persone che soffrono di asma professionale. Ad esempio i fornai allergici alle farine inalandole hanno una reazione immediata allallergene prende il farmaco che calma i sintomi.

A distanza di alcune ora alla sera ha un nuovo attacco allergico e deve riprendere il farmaco per alleviare nuovamente i sintomi. LIL5 induce il midollo osseo a produrre pi eosinofili. Cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata vanno in circolo e successivamente sono richiamati nei tessuti infiammati. Se si fanno gli esami del sangue a soggetti allergici dopo pochi minuti dal primo attacco allergico si vede un aumento delleosinofilia plasmatica che velocemente tende a normalizzarsi e diminuire e invece molto elevata nei tessuti.

Questo perch nei tessuti che agiscono. Per valutare leosinofilia di un soggetto occorre analizzare lespettorato. Gli eosinofili contribuiscono al mantenimento dei sintomi allergici come il broncospasmo e lasma, eczema, naso chiuso e trasformano linfiammazione da acuta a cronica.

Sono sostanze ubiquitarie che in persone non allergiche non producono alcun effetto. Le caratteristiche che devono avere gli antigeni per essere identificati come allergeni sono: Basso peso cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata Molto solubili Spesso sono molto glicosilate La maggior parte sono enzimi In pratica sono antigeni che provocano una risposta di tipo allergico.

Quello che fa la differenza tra una risposta di tipo allergico da una di tipo non allergico probabilmente linterazione che ha lantigene con il sistema immunitario cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata cio colui che per primo riconosce lantigene. Nel caso in cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata per esempio una cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata inspiri streptococcus pneumoniae il sistema immunitario lo riconosce tramite ad esempio i recettori Toll like TLR e si attiva e produce interleuchine tipiche della risposta cellulo-mediata promuovendo lattivazione di linfociti T Helper 1 con formazione di IL1,INF che attivano neutrofili e macrofagi.

Se invece lantigene non attiva i TLR per varie ragioni si attiva una risposta Th2 che provoca la reazione di tipo allergico. Si ha per cui uno sbilanciamento di citochine che sposta la risposta di tipo Th1 a Th2 e di queste le pi importanti sono le IL4, IL13 che stimolano i linfociti a diventare Cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata e IL5 che fattore di sopravvivenza e proliferazione per gli eosinofili. La sintomatologia conseguente a questa cascata di attivazioni dipende dal tipo di contatto tra lorganismo e lallergene.

Pu avvenire per via endovenosa e in questo caso si avr una reazione sistemica come lanafilassi, per via respiratoria e in questo caso si avr rinite allergica, asma.

Le patologie allergiche colpiscono in modo diverso le diverse fasce di et marcia allergica : Nel bambino sotto i 3 anni predominano sostanzialmente lallergia alimentare food allergy e leczema cio la dermatite atopica Dopo i 3 anni cominciano ad essere rilevanti anche le allergie respiratorie. Per cui verso i 5 anni la food allergy e leczema cominciano a declinare ed emergono allergie ai pollini.

Per le patologie allergiche sono importanti sia fattori di tipo genetico sia di tipo ambientale. GRUPPO3 geni che codificano per proteine prodotte tipicamente dallepitelio che partecipa direttamente nei meccanismi di amplificazione della risposta allergica I fattori genetici per da soli non sono sufficienti a giustificare la risposta allergica.

Oltre ai geni infatti intervengono anche fattori ambientali. Questi hanno fatto s che nel giro di pochi anni siano fortemente aumentati i casi di allergie allinterno della popolazione Occidentale. Dallosservazione di questo fenomeno nata la cosiddetta ipotesi igienica, cio un cambiamento dellambiente microbico cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata cui entriamo in contatto nella prima infanzia.

Ad esempio con luso dei vaccini diminuita lincidenza delle malattie infettive, un miglioramento delle condizioni igieniche e sanitarie, i maggiori controlli sugli alimenti, laumento delluso di antibiotici hanno fatto pendere la bilancia, che prima pendeva verso una risposta di tipo Th1, verso una risposta di tipo Th2. Questa ipotesi sembra essere cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata dallesperimento chiamato maturale. I bambini cresciuti in campagna nelle fattorie venendo a contatto precocemente con animali e ambienti meno puliti, sviluppano meno facilmente allergie rispetto ai bambini cresciuti in citt.

Questo potrebbe essere cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata anche ad alcuni fenomeni di epigenetica. Infatti alcuni geni come per esempio il polimorfismo del Toll like receptor 2, proteggono dallasma solo nei bambini cresciuti nelle fattorie; nei bambini cresciuti invece in citt non hanno nessun effetto caso Finlandia-Russia.

Altro effetto il surriscaldamento globale ha allungato il periodo e la durata delle stagioni polliniche. Continuiamo sulla strada del mio collega e parliamo delle principali patologie relative allapparato respiratorio di tipo allergico e quindi la rinite e lasma allergico. La rinite allergica aumentata nel tempo. E una patologia vecchissima, nel primo riferimento bibliografico si parlava di febbre da fieno.

Si ha accumulo di secrezione a livello dei seni nasali e paranasali. Nel mondo ci sono pi di milioni di persone che ne soffrono e la prevalenza in aumento, inoltre il danno economico molto elevato. Tra le cause di assenteismo negli Stati Uniti la rinite allergica addirittura prima di altre patologie importanti come ad esempio il diabete e lasma; il soggetto disturbato, rende male, si sente poco produttivo e quindi non va a lavorare oppure lavora male.

Purtroppo per noi, infatti, per valutare la rinite allergica si va dal farmacista e quindi si hanno una serie di eventi peggiorativi perch chiaramente diventa pi grave nel momento che uno lo va a curare. I pazienti riferiscono che: hanno fastidio a stare in relazione con altre persone dormono male fanno fatica a concentrarsi limpatto sulla qualit di vita importante Se chiedete al paziente chi ha fatto la cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata di rinite allergica rispondono prevalentemente che se la sono fatta da soli.

Quando il malato va a farsi vedere dallo specialista? Quando non ne pu pi, ovvero dopo aver provato tutto quello che gli ha proposto il farmacista, o comunque quello che trovava per casa. Quando proprio intollerante va a fare la visita allergologica. Si ha quindi un ritardo di diagnosi perch con lautomedicazione si perde molto tempo, quando invece per sintomi come la cefalea molto spesso si ricorre allo specialista anche in maniera non congrua ed in tempi pi brevi.

In un altro lavoro, invece, valutata la resa cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata scuola e i soggetti con rinite sono pi scarsi soprattutto in materie pi impegnative ad esempio scienze e matematica. Oltre al discorso dellimpatto sullassenteismo, la riduzione della resa del soggetto problematica.

Il soggetto pu non essere assenteista ma presenteista, cio pur stando sul luogo di lavoro non produce perch in uno stato di malessere mentale. Un po dovuto al problema della terapia; certi antistaminici infatti stordiscono mentre altri sono pi tollerati, quindi chiaramente anche la scelta della terapia importante.

In questa slide vedete il concetto della rinite allergica al centro di una serie di problematiche pi importanti come ad esempio lasma oppure ancora pi gravi. Un lavoro del New England recentissimo, praticamente del mese scorso, fa tabelle molto belle con tutte le tappe cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata rinite allergica, partendo ovviamente dalla fase di sensibilizzazione, la presentazione dellantigene. Lattacco della mastcellula al ponte delle igE fa degranulare la mastcellula e produce una serie di mediatori tra cui istamina, paf, citochine e molecole di adesione che sono molto importanti per il mantenimento della flogosi.

Riferisco sempre limportanza delle molecole di adesione perch ad esempio sono importanti in un soggetto affetto da virus respiratorio. Il soggetto con rinite allergica presenta una flogosi importante a livello delle vie aeree che non spenta perch magari lallergene a cui sensibilizzato presente quotidianamente nellambiente che frequenta.

Il soggetto ha tutte le molecole di adesione esposte e pi facilmente soffre anche di rinite virale. Il rapporto tra rinite cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata e rinite allergica un circolo vizioso. I sintomi principali della rinite allergica sono: edema, vasodilatazione produzione di muco starnuti frequenti, senso di occlusione legato alla vasodilatazione prurito frequente e ripetuto.

Dovete sempre pensare la rinite allergica collegata ad una malattia allergica che non fa riferimento solo al naso ma in realt la flogosi coinvolge le vie respiratorie nella loro globalit. Questo concetto stato rispolverato da due cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata di Genova che ne hanno fatto un cavallo di battaglia in realt era gi stato introdotto anni prima.

La rinite allergica e lasma sono due aspetti clinici dello stessa disordine immunologico, quindi non potete pensare lasma senza la rinite allergica, o la rinite allergica senza lasma. Il soggetto con la rinite deve essere valutato per lasma, e il soggetto con lasma deve essere valutato per la rinite. Bisogna sempre guardare e curare il naso altrimenti non riuscirete mai a fare una buona terapia e ad avere un buon controllo della malattia.

Il naso e i bronchi non sono legati solo dal fatto che la flogosi sia lo stesso tipo di flogosi che coinvolge le vie respiratorie ma anche da altre cose. Esistono riflessi tra naso e bronchi, per cui se il naso chiuso avete iperattivit bronchiale o comunque broncospasmo. Oltre a questo, se avete flogosi anche non allergica a livello delle prime vie aeree, laria che respirate a bocca aperta sar fredda, in quanto non riscaldata, e andr a peggiorare liperattivit bronchiale.

Infine qualsiasi sia il tipo di flogosi che avete a livello nasale allergica o non allergica di notte ci sar scolo tra le prime vie respiratorie che raggiunge la faringe fino ai bronchi; si creer un accumulo di materiale infiammatorio nasal drip cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata andr a creare un infiammazione locale a livello dei bronchi. Se un soggetto ha il naso chiuso per allergia o non allergia pi a rischio di avere una crisi dasma; bisogna sempre partire da questo concetto di globalit delle vie respiratorie.

Questi concetti sono stati molto utili perch li abbiamo utilizzati nelle linee guida della rinite allergica. Le linee guide per lasma e per la rinite allergica sono molto chiare, in parte in italiano, se volete un riferimento attendibile per condurre il vostro studio su questa materia sono perfette e non avete bisogna di nulla di pi. Per quanto riguarda rinite ed asma le scaricate e cominciate a leggerle. Le linee guida si chiamano ARIA allergic Rhinitis and its Impact on Asthmalimpatto della rinite cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata, proprio cicatrici lasciate dopo linfiammazione della prostata sono le prime linee guida che hanno recepito limportanza del rapporto tra asma e bronchi.