Centro Fibrosi calcinato della prostata

Calcificazioni isolato nella prostata che è

Per lunghi anni la tecnica per immagine sulla prostata è stata assolutamente insufficiente: la TC non ha valore sia nella diagnosi precoce che nella stadiazione del carcinoma prostatico; l'ecografia prostatica non è sufficientemente specifica nel distinguere un nodulo tumorale da uno infiammatorio e viene raccomandata solo per dirigere la biopsia prostatica. Una nuova metodica per immagini è stata valutata nella diagnostica del carcinoma prostatico: la risonanza magnetica della prostata con studio spettroscopico e dinamico.

La sua utilità e superiorità rispetto alle altre metodiche, sembra evidente sia nella diagnosi precoce che nella valutazione successiva del carcinoma prostatico: scelta della terapia, controllo dell'efficacia terapeutica. Cos'è la risonanza magnetica con spettroscopia e dinamica della prostata La base è una valutazione per immagini con risonanza magnetica RMN.

Le immagini alla RMN della prostata sono molto definite, ma da sole non distinguono con sufficiente validità una neoplasia da una infiammazione, fibrosi o iperplasia della prostata. Il vantaggio di questa metodica Centro Fibrosi calcinato della prostata quello di associare alla valutazione per immagini uno studio metabolico della prostata spettroscopia ed uno della sua vascolarizzazione studio dinamico.

Spettroscopia Durante l'esecuzione della RMN, lo studio spettroscopico valuta la concentrazione nella prostata di 3 sostanze: il citrato, che è fisiologicamente presente nella prostata normale; la creatina, Centro Fibrosi calcinato della prostata puo' aumentare nella flogosi ed in tutti i processi proliferativi; la colina, più specifica per una trasformazione neoplastica. Il risultato è un grafico che diventa caratteristico nel distinguere un sospetto di neoplasia da uno di flogosi o ipertrofia.

Nella neoplasia il grafico mostrerà un picco della colina con valori bassi di creatina e citrato. Dinamica Nelle neoplasie c'è un aumento della vascolarizzazione del tessuto angiogenesi. Lo studio dinamico quantizza questo aumento. In pratica:. Quali applicazioni cliniche Questa nuova metodica trova delle importanti applicazioni cliniche in diversi settori del carcinoma prostatico.

Conclusioni La diagnosi e gestione del carcinoma prostatico ha bisogno di una valida tecnica d'immagine. La RMN con spettroscopia e studio dinamico permette di arrivare ad una definizione precisa della prostata e di aree sospette, riducendo l'incertezza per Centro Fibrosi calcinato della prostata clinico e per il paziente e quindi rendendo più specifica e rapida l'indicazione terapeutica. Tal metodica radiologica è stata a lungo valutata e viene eseguita nel nostro centro nella regolare pratica clinica con successo, come dimostrato da diverse pubblicazioni in ambito scientifico.

Ulteriori dettagli Contattami. Struttura Dr. Armando Brucato. Centro Fibrosi calcinato della prostata utili. In pratica: con le immagini della RMN si visualizza l'intera ghiandola prostatica che viene divisa in tante piccole sezioni, chiamate voxel in ognuna di queste sezioni la macchina esegue una valutazione metabolica delle concentrazioni della colina, creatina e citrato.

Si selezionano quindi le aree con Centro Fibrosi calcinato della prostata rapporto colina- citrato alterato e sospetto per neoplasia per ogni sezione si esegue uno studio dinamico e si valuta la vascolarizzazione avremo quindi la prostata divisa in aree non sospette per neoplasia, a medio o ad alto rischio di neoplasia; un mappaggio quindi della prostata Tutto questo viene eseguito in un'indagine di circa 1 ora.

Quali applicazioni cliniche Questa nuova metodica trova delle importanti applicazioni cliniche in diversi settori del carcinoma prostatico diagnosi precoce e biopsia prostatica. Spesso la decisione di eseguire una biopsia prostatica si basa unicamente sul PSA. Inoltre la biopsia viene eseguita random praticamente non su punti specifici della prostata ma con uno schema fisso senza individuare zone di sospetto. La RMN con spettroscopia e dinamica permette di mappare la prostata in zone non sospette, o a medio —alto rischio di neoplasia.

In questo modo la biopsia prostatica puo' essere più mirata su tali punti e quindi ottenere maggiore specificità come esame. Meno biopsie inutili, meno prelievi, meno rebiopsie per i pazienti La RMN con spettroscopia puo' caratterizzare anche il grado di aggressività della neopalsia e quindi aiutare il clinico nel dare una giusta indicazione terapeutica La RMN puo' aiutare a localizzare la neoplasia nell'ambito della prostata, e quindi aiutare Centro Fibrosi calcinato della prostata nel caso di un intervento chirurgico, a conoscere in tempi rapidi dove sono presenti aree a maggior rischio cosa utile soprattutto se con la prostatectomia radicale si propone un preservamento dei fasci neuro vascolari per erezione Dopo intervento o dopo radioterapia, definisce Centro Fibrosi calcinato della prostata significatività la presenza di una eventuale recidiva locale di malattia, in fase molto precoce rispetto alle altre metodiche, permettendo una terapia altrettanto precoce.

Informazioni sullo studio. Questo Centro Fibrosi calcinato della prostata non deve essere utilizzato in sostituzione delle visite mediche.