Sanno che lanalisi della prostata

Volume della prostata di 36 cm

Se sono convinta che non si possa iniziare questo percorso senza sapere nemmeno che differenza passa fra una tecnica e laltra, e sanno che lanalisi della prostata conoscere almeno un pochino le dinamiche del nostro corpo, sono altrettanto convinta che si debbano conoscere anche quelle degli uomini che ci sono accanto quando ci sono. Non sono un medico, ma sono cocciuta, mi faccio fregare, ma solo un paio di volte di fila generalemte, quindi mi sono messa alla ricerca di quello che non capivo.

Per non farla ulteriormente lunga: ci hanno messo in pista per 3 ICSI, io sapevo di non produrre perle rare, ma onestamente alla fine, e dopo aver cercato giusto due cose su internet, mi sono resa conto che senza quantomeno una IMSI non saremmo mai arrivati da nessuna parte!

Quello che condivido con voi è, per il momento, solo linizio del percorso che sto facendo per arrivare a capire meglio e nel migliore dei modi quello che ci aspetta.

Per poter scegliere, quanto più consapevolmente possibile, quello riteniamo meglio per noi. Spero vogliate correggere ed aggiornare questo post con quante più informazioni possibili, in modo sanno che lanalisi della prostata poter essere daiuto a tutte. Per iniziare: articolo lungo e vecchiotto, ma illuminate dott.

In effetti, risolti questi, ne è venuto fuori uno di problema ancora più grande: la qualità dello spermatozoo in termini di capacità fecondante. Tanto per fare un esempio basta pensare alle prostatiti infiammazioni della prostata che, se pur lievi, tendono sanno che lanalisi della prostata far produrre un quantitativo di radicali liberi nella fattispecie perossido di idrogeno, lacqua ossigenata che è in grado di bucherellare la membrana di rivestimento dello spermatozoo a cui segue un disastro sulla normale compattazione dei cromosomi contenuti.

Questo significa che la strada per ottenere un miglioramento sanno che lanalisi della prostata parametri seminali passa per lo stile di vita e sulla attenta ricerca, e correzione, dei fattori che sono in grado sanno che lanalisi della prostata ridurre la capacità fecondante degli spermatozoi di un individuo.

La seconda cosa su cui occorre intenderci sanno che lanalisi della prostata che esistono i non esperti ovvero coloro che, peraltro in buona fede, credono di poter gestire una coppia con problemi procreativi semplicemente operando il varicocele e poi sparandola verso la fecondazione in vitro, relegando i maschi al mero compito di rimediare spermatozoi indipendentemente da quanti sono e come sono fatti. Solo una collaborazione coordinata e strutturata tra vari specialisti risulta essere in grado di gestire al meglio le risorse dei pazienti verso il miglior risultato possibile dato che esiste uno spazio di potenziale miglioramento della potenzialità fecondante prima di arrivare alle provette e uno spazio di ottimizzazione della performance seminale per coloro che alla provetta sono costretti.

Una coppia infertile dovrebbe porsi, a livello femminile, queste semplici domande cui andrebbe data una risposta basata su evidenze non essendo, in questo caso accettabile sanno che lanalisi della prostata sola espressione di opinioni. Ho una ovulazione regolare? Ho le tube aperte? Ho lutero in grado di ospitare un embrione? Il primo esame maschile è lo spermiogramma, ovvero lanalisi che va a vedere quanti spermatozoi vengono prodotti, come si muovono, come sono fatti.

Generalmente la coppia si rivolge al ginecologo della moglie e costui, giustamente, lo richiede. Purtroppo questo non è vero e si vedono in giro e in rete moltissimi referti di esami fatti con la migliore fantasia e che non hanno niente di scientifico.

LOrganizzazione Mondiale della Sanità ha, in varie occasioni, sanno che lanalisi della prostata delle linee guida per i laboratori dei manuali che pochissimi hanno letto e ancora meno hanno adottato perché questo sanno che lanalisi della prostata tempo e training presso centri che già li usano.

I sistemi informatici, che hanno comunque il difetto di aver bisogno di un controllo umano continuo, costano sempre troppo e sono presenti solo in rari laboratori che li acquistano proprio perché non hanno a disposizione un tecnico qualificato che ne regoli il funzionamento. Prima, quindi di fare uno spermiogramma, informatevi sulla metodologia adottata e se chi esegue lesame sanno che lanalisi della prostata o meno i titoli di studio per firmarlo. State alla larga anche da chi mette valori di riferimento diversi da quelli della O.

Alcune considerazioni sono basilari: - I valori sono stati ricavati da soggetti che avevano appena ottenuto linizio di una gravidanza. Spesso capita anche che il paziente, il sanno che lanalisi della prostata è, giustamente, in ansia per la sua condizione, cominci a leggere analiticamente i referti degli esami cercando di capirci qualcosa, accanendosi nella interpretazione dei numeri che hanno un qualche senso, solo, ancorché non sempre, per chi ha, insieme a parecchie ore passate a studiare, un quadro di insieme della situazione generale e sanno che lanalisi della prostata del paziente.

Oltretutto, esiste una variabilità micidiale nella produzione di spermatozoi che ha la caratteristica di andare a onde, con le stagioni, le temperature e un sacco di altre cose. E buona norma, per quanto appena detto, fare almeno due sanno che lanalisi della prostata intervallati da due sanno che lanalisi della prostata nellarco di un mese.

Ripetere lesame. Aggiungere gli assett genetici. In generale alcune considerazioni cliniche: - La prescrizione dello spermiogramma dovrebbe essere accompagnata dalle istruzioni relative alla modalità di raccolta, trasporto ed indicazione di uno o più laboratori che usano il manuale WHO. Assenza di spermatozoi: attenzione, la partita non è chiusa e se ne apre una molto più difficile: La prima cosa di fronte ad una analisi su cui cè scritto azoospermia è quella di ripetere lanalisi in centro qualificato in quanto molto spesso capita che non venga eseguita una procedura di laboratorio che spesso rivela la presenza di anche pochi spermatozoi.

Una volta ripetuta lanalisi un paio di volte magari con giorni di astinenza con esito uguale è opportuno rivolgersi ad uno specialista il quale ha il compito di definire la sanno che lanalisi della prostata da tenere sia sul piano diagnostico che su quello terapeutico. La strategia si basa oltre che sul non far danni che sono più facili da ottenere rispetto ad un miglioramento e sulla necessità di stabilire sanno che lanalisi della prostata causa che è alla base della azoospermia.

Purtroppo le azoospermie vengono classificate in maniera semplicistica tra quelle escretorie e secretorie ovvero situazioni in cui gli spermatozoi non escono perché cè un ostacolo o perché non vengono prodotti.

Mi piace Risposta utile! Spermiogramma Partendo dal presupposto che sia chiaro di che esame si tratta, cerco per sommi capi, di dare qualche informazione in più. Lo spermiogramma si occupa sostanzialmente di analizzare le diverse caratteristiche del liquido seminale: caratteristiche fisico-chimiche colore e aspetto, volume, pH, fluidificazione, viscosità, presenza di sostanze chimichecaratteristiche microscopiche concentrazione degli spermatozooi, motilità, morfologia, presenza di altre cellule.

Colore e aspetto: il colore del liquido seminale è normalmente grigio opalescente. Volume: serve principalmente a valutare la corretta funzionalità delle vescichette seminali.

PH: il liquido seminale ha normalmente un pH alcalino, che oscilla tra 7,5 e 8,0, ed è la risultante tra la secrezione basica delle vescichette seminali e la secrezione acida della prostata.

Un pH inferiore a 7 è espressione di disfunzione delle vescichette seminali, un pH superiore a 8,0, in presenza di leucociti, indica la presenza di una infezione. Viscosità: è la giusta densità che deve abere il liquido seminale per consentire al spermatozooi di muoversi in modo corretto, ed ad una velocità adeguata. Presenza di sostanze chimiche: nel liquido sono presenti sostanze chimiche frittosio, acido citrico, glicerofosforilcolina e zinco. Conentrazione degli spermatozooi: indica il numero di spermatozoi presenti in un millilitro di eiaculato.

Motilità: la coda permette allo spermatozoo un movimento "flagellare" che deve essere anterogrado, cioè deve permetterne lo spostamento in avanti.

Entro 2 ore dalla eiaculazione, viene valutata la percentuale di spermatozoi che conservano un moto sanno che lanalisi della prostata che viene descritto come moto rettilineo rapido Amoto rettilineo lento B o moto irregolare C. Morfologia: la valutazione morfologica degli spermatozoi deve essere effettuata con particolari colorazione istologiche.

Si possono osservare molte alterazioni morfologiche della testa di uno spermatozoo testa a punta, allungate, amorfe, tonde, doppie, con acrosoma ridotto, assente o asimmetrico.

Il tratto intermedio che collega la testa con il flagello ha una lunghezza di 6,5 micron e uno spessore di 1 micron; si possono osservare inserzioni del tratto intermedio asimmetriche, oppure ispessimenti o assottigliamenti. Una quota troppo elevata teratospermia compromette la fertilità. La presenza di spermatozoi riuniti insieme a formare "grappoli" è detta agglutinazione. La presenza di cellule del sangue globuli rossi, linfociti o neutrofili è un segnale in genere di infezioni o infiammazione delle vie seminali.

In presenza di parametri negativi, sul medesimo campione di liquido seminale raccolto viene eseguita la spermiocoltura con eventuale antibiogramma, per verificare la presenza di infezioni. L'esame spermiogramma e spermiocoltura vengono talora ripetuti a distanza di 7 o 20 giorni per verificare se forma e numero degli spermatozoi sono incostanti nel tempo, oppure la presenza di una infertilità permanente.

Molti individui con spermiogramma nella norma possono infatti non essere fertili e, viceversa, uomini con basse concentrazioni di spermatozoi possono essere in grado di procreare. Pertanto, se necessario, la fertilità di un individuo deve essere indagata anche attraverso ulteriori indagini e attraverso una eventuale consulenza andrologica.

Halo sperm test, o test di frammentazione del dna spernatico Il test di frammentazione del dna spermatico Uno dei parametri che sembra correlato in modo significativo con la fertilità è la frammentazione del DNA dello spermatozoo. La frammentazione del DNA è causa di infertilità maschile e una delle cause più frequenti dei ripetuti fallimenti dopo ICSI e di aborto. E più frequente con laumentare delletà maggiori percentuali si osservano dopo i 50 anniin presenza di un liquido seminale alterato ridotto numero, ridotta motilità e ridotta percentuale di forme normali e in presenza di tumori del testicolo.

Una elevata percentuale di spermatozoi frammentati è associata, in vitro a ridotte percentuali di oociti fertilizzati e a ridotto sviluppo embrionale ed in vivo a ridotte percentuali di gravidanza e aumentate possibilità di aborto. Gli spermatozoi con frammentazione del DNA presentano infatti delle anomalie morfologiche specifiche che possono essere evidenziate con questa sanno che lanalisi della prostata particolare di ICSI. Alcune definizioni Normozoospermia: eiaculato normale, secondo i sanno che lanalisi della prostata di riferimento Oligozoospermia: concentrazione spermatica inferiore ai valori di riferimento Astenozoospermia: motilità inferiore ai valori di riferimento Oligoastenozoospermia: motilità e concentrazione spermatica inferiore ai valori di riferimento Teratozoospermia: morfologia inferiore ai valori di riferimento Oligoastenoteratozoospermia: alterazione di tutte le variabili Criptozoospermia: assenza di spermatozoi nelleiaculato ma presenza di spermatozoi nel centrifugato Azoospermia: assenza sanno che lanalisi della prostata spermatozoi nelleiaculato e quindi anche nel pellet post-centrifugazione Necrozoospermia: eiaculato caratterizzato dalla morte totale degli spermatozoi presenti Ipoposia: ridotto volume del liquido seminale Iperposia: eccessivo volume del liquido seminale.

Nozioni base: tecniche di inseminazione con problemi maschili ICSI ovvero iniezione intracitoplasmatica dell spermatozoo. Consiste nella microiniezione di un singolo spermatozoo, o di un suo precursore, direttamente nel citoplasma ovocitario.

E consigliata quando cè un problema di quantità o di motilità degli spermatozooi PICSI ovvero iniezione intracitoplasmatica preselettiva degli spermatozoi. E un metodo che serve per la selezione di spermatozoi piu adatti per ICSI. Si imita il legame naturale degli spermatozoi maturi al cumulo ooforo del processo di fecondazione degli ovociti in vivo. Spermatozoi immaturi non hanno recettori e quindi non possono creare tali legami.

Cosi nel processo naturale di fertilizzazione degli ovociti, gli spermatozoi con normale frequenza delle aneuploidie cromosomiche e gli spermatozoi senza DNA frammentato si legano allovocita. Tramite il metodo PICSI siseleziona naturalmente lo spermatozoo con la migliore informazione genetica.

IMSI ovvero iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi morfologicamente selezionati. E praticamente una ICSI, ma lo spermatozoo è selezionato con un particolare microscopio che ne consente lingrandimento maggiore di 5 volte, permettendo una valutazione più dettagliata della morfologia dello spermatozoo.

Per effettuare la tecnica MACS si utilizzano delle microsfere magnetiche a cui sono attaccati specifici anticorpi in grado di individuare particolari segni sulla membrana spermatica. Questi anticorpi attaccati alle microsfere individuano questi segni quando gli spermatozoi vengono esposti ad un campo magnetico e trattengono solo gli spermatozoi danneggiati cioè quelli con i segni.

Questa tecnica è utilizzata in casi di risultati negativi con inseminazione e ICSI, alti livelli di frammentazione spermatica, bassa mobilità spermatica, pazienti affetti da traslocazione cromosomica, pazienti che si sono sottoposti ad almeno un ciclo in precedenza, o con embrioni di cattiva qualità per cause non attribuibili agli ovociti. Grazie etabeta!!!! Interessantissimo post! Per feltrinha Grazie stasera me lo leggo per bene Uomini: mi aiutate a conoscerli? Vedi altro.

Alcune definizioni Normozoospermia: eiaculato normale, secondo i valori di riferimento Oligozoospermia: concentrazione spermatica inferiore ai valori di riferimento Astenozoospermia: motilità inferiore ai valori di riferimento Oligoastenozoospermia: motilità e concentrazione spermatica inferiore ai valori di riferimento Teratozoospermia: morfologia inferiore ai valori di riferimento Oligoastenoteratozoospermia: alterazione di tutte le variabili Criptozoospermia: assenza di spermatozoi nelleiaculato ma presenza di spermatozoi nel centrifugato Azoospermia: assenza di spermatozoi nelleiaculato e sanno che lanalisi della prostata anche nel pellet post-centrifugazione Necrozoospermia: eiaculato caratterizzato dalla morte totale degli spermatozoi presenti Ipoposia: ridotto volume del liquido seminale Iperposia: eccessivo volume del liquido seminale Mi piace Risposta utile!

In risposta a amy Torna al forum. Thread precedenti. Ultimi thread dell'utente. Tutti i colori e le sfumature dell'universo femminile. Rimani sempre aggiornata sulle ultime novità!

La crioconservazione sociale. L'ernia ombelicale. Il corso preparto. Mio figlio soffre il mal d'auto. Andare in vacanza con un bambino piccolo. Idratare e proteggere tuo figlio quando fa caldo. La bronchiolite. Fare il bagnetto al bambino.