Trombosi e prostata

Una medicina per trattare linfiammazione della prostata

Lo scopo di questo importante convegno internazionale è quello di far incontrare e discutere i ricercatori e clinici sui recenti avanzamenti nel campo della patogenesi, prevenzione e trattamento delle complicanze trombotiche ed emorragiche nei pazienti affetti trombosi e prostata tumore. In questa edizione i partecipanti, provenienti da ogni parte del mondo, trombosi e prostata stati quasi e hanno fortemente apprezzato gli aspetti scientifici che hanno stimolato alti livelli di discussione con gli oratori.

Rickles, e Benjamin Brenner. La dott. La malattia trombotica venosa TEV è una complicanza frequente nei pazienti con tumore. Studi recenti hanno, infatti, dimostrato che nei malati di tumore il rischio di trombosi aumenta di volte rispetto alla popolazione generale e che il verificarsi di un episodio di TEV in questi pazienti ne influenza negativamente la sopravvivenza.

Il rischio di TEV è più alto nei primi mesi dopo la diagnosi di tumore e persiste per molti anni. Inoltre, il rischio è aumenta ulteriormente durante la chemioterapia antitumorale. Per esempio, le frequenze più alte di TEV si osservano nei pazienti con tumore del pancreas, stomaco, cervello, reni, utero polmone e ovaio, soprattutto se la malattia è in uno stadio avanzato. Lo sviluppo del TEV ha importanti risvolti sia sulla qualità di vita dei pazienti con cancro sia sulla loro prognosi, indipendentemente trombosi e prostata stadio di malattia, dal trattamento e dalle condizioni cliniche.

Questo ha naturalmente conseguenze anche dal punto di vista sociosanitario ed ha implicazioni sul costo globale trombosi e prostata cura. Il legame trombosi e prostata il tumore e la formazione di coaguli di sangue non è una novità, era già stato descritto nel dal medico francese Armand Trousseau che aveva scoperto come i trombosi e prostata fenomeni apparentemente lontani, come la comparsa di un tumore e la formazione di coaguli, avessero qualcosa in comune, ma non era riuscito a spiegarlo in modo scientifico.

Da allora sono stati fatti molti studi e negli ultimi anni questo pericoloso legame si sta delineando con sempre maggiore chiarezza, grazie anche ad un numero crescente di studi.

Questi campi di ricerca sono letteralmente esplosi negli ultimi anni, stimolando una necessità tra i ricercatori di confrontarsi e discutere di questi problemi. Queste ultime, infatti, rilasciano sostanze che inducono una inappropriata attivazione della coagulazione del sangue, favorendo la trombosi.

Si innesca quindi un circolo vizioso in cui i meccanismi di trombosi contribuiscono ad aggravare la progressione della malattia. Obiettivo della ricerca scientifica è quello di spezzare questo circolo e, attraverso la comprensione di questi fenomeni, sviluppare strategie efficaci di prevenzione e terapia antitrombotica.

Infine, colpire il sistema coagulativo potrebbe interrompere un meccanismo promotore della crescita e disseminazione tumorale. Nel paziente affetto da cancro le trombosi e prostata trombotiche sono molto diversificate, coinvolgendo sia il distretto venoso che quello arterioso e potendo talora esprimersi come gravi forme sistemiche. Il rischio di TEV nel paziente con cancro è un processo dinamico, e, come detto in precedenza, è più elevato alla diagnosi, durante la chemioterapia e in trombosi e prostata di progressione, mentre è minore in trombosi e prostata di remissione.

La prevenzione del TEV nel paziente oncologico diventa quindi fondamentale per molte ragioni, tra le quali la difficoltà di gestire la terapia anticoagulante, una volta che la trombosi si è verificata, a causa del maggior rischio di provocare delle emorragia e della relativa inefficacia degli anticoagulati che aumenta il rischio di avere recidive della trombosi.

Numerose linee guida per la prevenzione e il trattamento del TEV nel paziente oncologico sono state emanate da trombosi e prostata scientifiche nazionali ed internazionali. Privacy Policy. Contattaci per avere ulteriori trombosi e prostata su come associarti e sulle nostre attività! Tutti i tipi di tumore sono ad alto rischio di trombosi? Cosa implica una trombosi in un paziente con tumore? Cosa induce questa maggior predisposizione?

Leave a reply admin News. Categorie Eventi News. Post più visitati. Powered by Privacy Policy. Ultimi Post.